Novità SEO, intervista a Giorgio Taverniti

Intervista a Giorgio Taverniti

Oggi intervistiamo Giorgio Taverniti, uno dei maggiori esperti SEO in Italia:

SEO IDENTIKITDopo aver letto la seconda edizione di SEO Power, il tuo libro sulle strategie e strumenti per essere visibili online, mi sono resa conto di come i confini professionali del consulente SEO si stiano sempre più allargando. Considerando la vastità delle competenze richieste e dei campi di intervento cui un SEO è chiamato ad operare, e il tempo necessario a seguire tutte le fasi di ogni progetto, cosa è meglio fare per chi vuole investire sul SEO? Affidarsi ad un freelance, ad un’agenzia o internalizzare con personale dedicato?

È una domanda a cui è veramente difficile dare una risposta. Molto dipende dalla tipologia di progetto e dalla realtà che lo richiede. Diciamo che noi per le realtà grandi tendiamo a offrire un supporto di consulenza e formazione per permettere nel lungo periodo di internalizzare i servizi con personale dedicato. La differenza tra affidarsi a un’agenzia o a un freelance dipende molto dalle singole realtà. Il freelance deve dimostrare di essere una persona affidabile e presente, l’agenzia di innovare e seguire le novità della rete in modo da avere un team sempre al passo coi tempi. Continua a leggere

Intervista ad Arianna Salvetti

Ciao Arianna, visitando il tuo profilo si ha subito l’impressione che tu “faccia sul serio”, sembri molto appassionata del tuo lavoro e piena di idee, raccontaci come hai iniziato e di cosa ti occupi al momento.

Arianna SalvettiCiao Jacopo, non ti sbagli, sono molto appassionata del mio lavoro che consiste nel progettare prodotti e servizi innovativi, ponendo sempre al centro l’utente e i suoi bisogni.

Il mio percorso professionale è iniziato  all’interno del Corso di Laurea in Disegno Industriale della Sapienza di Roma, realtà con cui sto attualmente collaborando. Dopo la laurea triennale ho frequentato un biennio di specializzazione all’ISIA di Roma: qui è nato il mio interesse per l’Interaction design e i linguaggi multimediali.

Alcuni mesi dopo la laurea, ho iniziato a collaborare come Interaction e graphic designer con il Cattid, Centro di Ricerca Interdipartimentale per l’ICT della Sapienza. Nei 2 anni in cui ho lavorato nel Centro mi sono occupata da un lato dello sviluppo di concept e prototipi per l’applicazione delle ICT in ambito didattico-culturale e museale, dall’altro di user experience e visual design per il web. Continua a leggere

Seminario per Web Designer Freelance

Dopo due anni dalla prima edizione, torna sabato 8 e domenica 9 giugno a Roma il seminario dedicato ai Web Designer Freelance e a coloro che vorrebbero intraprendere questa strada.

Your Inspiration Web, dopo il successo della passata edizione è pronta a ripetere la performance mettendo in campo relatori di altissimo livello. Partecipando avrete l’opportunità di vivere due giornate intense per conoscere e  approfondire argomenti e temi utili, anzi utilissimi per chi opera nel settore. Continua a leggere

Intervista a Serena Russo, web designer freelance

Ciao Serena, guardando il tuo portfolio vedo che hai una grande abilità nel design ma anche nell’organizzazione di siti web con un’occhio particolare alla “user experience”, raccontaci un po’ di te e di come sei arrivata a diventare freelance.
Ciao Jacopo, in primis ringrazio Link2me.it per l’attenzione dedicata al mio lavoro, sono molto contenta di raccontare la mia esperienza.
La mia attività di freelance è iniziata due anni fà,  dalla necessità di trovare una dimensione lavorativa differente, rispetto all’attuale visione del web designer nelle agenzie. Prima di intraprendere questa strada, ho lavorato quatto anni come dipendente, esperienza che mi ha dato gli strumenti e la conoscenza per poter fare il salto decisivo e abbandonare definitivamente il posto fisso.
Oltre alla fase realizzativa del progetto, nutrivo sempre più l’esigenza di esser parte di azioni precedenti, partendo dalla fase ideativa, studiando i rischi, le opportunità e i target di riferimento per creare una corretta strategia di marketing che mi portasse ad una fase realizzativa con una base più solida. Continua a leggere

Design dei sistemi, intervista a Silvia Minenti

Ciao Silvia, sei entrata da poco a far parte del network link2me, raccontaci di cosa ti occupi.
Sono laureata alla specialistica di design dei sistemi all’Isia di Roma, l’Isia è la prima scuola di alta formazione di design istituita in Italia, da Carlo Giulio Argan negli anni 70, è ormai un università a tutti gli effetti.
Interessante, ci potresti spiegare cosa’è il design dei sistemi?
E’ un approccio sistemico alla progettazione, dove il designer diviene facilitatore e non più fornitore di soluzioni, il design sta nel processo e non più nel prodotto finito, questo approccio è stato veicolato dalla presa di coscienza di vivere in una “società liquida”, come direbbe Bauman, complessa, dove la teoria causa-effetto non descrive più davvero la realtà delle cose, si crede invece che ad ogni problema ci possano essere più soluzioni tutte quante valide, ciò che cambia e rende una cosa ben progettata al giorno d’oggi è come si arriva ad una di queste soluzioni, il processo, appunto. Continua a leggere

Intervista a Cecilia Felici di Amelya The Personal Planner

Ciao Cecilia, prima di tutto vorrei sapere qualcosa di te e di come sei arrivata a diventare imprenditrice di successo.
In realtà mi sento ancora un’imprenditrice in divenire per non dire alle prime armi e un’imprenditrice per necessità ancor più che per velleità. Tutto nasce dalla consapevolezza del difficile percorso che mi avrebbe aspettato nel non voler rinunciare a nessuno dei miei ruoli  di donna: moglie, mamma e professionista realizzata.
Abbandonata quindi la posizione da Export Manager sempre in giro per il mondo mi ritrovo a confrontarmi con il tessuto lavorativo di Cerveteri e capisco che difficilmente avrei trovato un posticino preconfezionato per la mia felicità professionale. Mi chiedo quindi che cosa so fare e come posso lavorare da Cerveteri per il mondo, poi la fortuna vuole che mio marito decide di optare per la libera professione e improvvisamente si ritrova con tutta una serie di incombenze da gestire che prima venivano svolte dalla sua segretaria. E’ stata una folgorazione, ci siamo chiesti quanti professionisti come lui si ritrovavano a gestire le stesse complessità senza che queste giustificassero l’assunzione diretta di una dipendente e ci siamo dati la risposta: Personal Planner. Continua a leggere

Intervista a Mirko D'Isidoro

Ciao Mirko, iniziamo questa nuova serie di interviste ai professionisti del network da te che sei presente su link2me dal lontano maggio 2008, in quel periodo sei stato proprio tu a intervistarci sul tuo blog per parlare del nostro progetto, raccontaci chi sei e che cosa hai fatto fino ad oggi nel tuo lavoro.

M: Ciao Jacopo, hai ragione sul fatto di essere presente su link2me da molti anni, credo di essere stato uno dei primi a credere nelle potenzialità del tuo progetto, ecco perchè già nel 2008 decisi di intervistarti su blographik, e far scoprire ai miei lettori il servizio che offrivi e che tutt’ora è più vivo che mai.

Rispondo alla tua domanda.
Sono un web designer freelance da circa 5 anni. Il mio percorso professionale si è sviluppato su vari settori, dal blogging alla SEO passando per il web marketing. Proprio da queste mie passioni sono nate delle collaborazioni e al momento sono docente esterno per un’azienda di formazione professionale di corsi e master post universitari. Continua a leggere

Web revolution a Roma

Il 16 giugno 2012 si svolgerà a Roma un importante evento formativo per chi si occupa di web. Si tratta del “Webrevolution” un nuovo corso di una giornata che tratta tematiche legate alla SEO e agli strumenti per sfruttare al meglio i Social Media.

Il programma è molto folto infatti vi saranno ben 33 relatori che faranno i loro interventi in 5 sale distinte. A garantire la qualità del seminario c’è la firma del GT Master Club, uno dei tanti prodotti curati da Giorgio Taverniti, figura di spicco del web italiano. Continua a leggere

Il coworking come soluzione per chi lavora come freelance

coworkingEsaminando i pro e contro della vita da freelance capita spesso di riscontrare che chi opera in autonomia soffre terribilmente il fatto di lavorare da solo, il più delle volte in casa, con la conseguenza di avere sempre meno rapporti sociali in ambito lavorativo, confronto con altri colleghi off-line e possibilità di condividere esperienze e risultati.

D’altra parte, sostenere le spese per uno spazio in uno studio associato o in un centro uffici (affitto, bollette di luce e telefono/internet, pulizie, etc.) in questo momento di crisi dove risparmiare è diventato obbligatorio per sopravvivere, non è proprio alla portata di tutti, senza contare il fatto che chi lavora come freelance ha l’occasione per muoversi spesso e non restare legato ad un posto fisico, stiamo parlando dei cosiddetti “nomad workers“. Continua a leggere

Come trovare il supporto per la tua start-up

Finanziare un start-upHai avuto un’idea geniale? Vuoi lanciare un servizio innovativo sul web 2.0 ma non hai le risorse per realizzarlo? In questo caso le strade per trovare un supporto sono molteplici, vediamone alcune.

Prima di tutto è necessario avere le idee ben chiare, non si chiedono soldi e sostegno per un progetto campato in aria, dobbiamo quindi mettere nero su bianco e individuare tutte quelle che sono le criticità e le potenzialità della nostra idea. Continua a leggere