Giuliano Ambrosio di JuliusDesign si racconta

Giuliano Ambrosio è un ragazzo di 24 anni. Nonostante la sua giovane età è riuscito a diventare un punto di riferimento per i designer e i grafici italiani. Porta avanti una serie di progetti molto interessanti e cura il blog JuliusDesign.net. Siamo molto orgogliosi di averlo all’interno della nostra community di Link2Me.it e per questo motivo gli abbiamo chiesto di raccontarsi alla nostra community e a chi ci segue.

  • Ciao Giuliano, abbiamo visto il tuo portfolio (per chi non l’avesse ancora fatto basta cliccare qui) e pensiamo tu sia una persona molto capace e creativa. Come nasce la tua passione per la grafica e per il web design?

La mia passione è nata durante la scuola quando mi hanno messo davanti a un pc è ho iniziato a capire come funzionasse questa strana macchina.

Non tutti lo sanno ma mi appassionai subito al codice, sviluppando applicativi in C++, Visual Basic e simili. Durante la mia esperienza da programmatore iniziai a dare più importanza alla grafica appassionandomi giorno dopo giorno a layout, loghi grafici.

Dopo le scuole superiori ho conseguito una specializzazione di progettazione e realizzazione siti web in cui la mia passione si consolidò sul mondo della grafica a 360°.

  • Il tuo motto è “se copi da uno è plagio, se prendi da molti è arte”. Quali sono le tue fonti di ispirazione? Prediligi degli artisti in particolare?

Il mio motto è il significato della parola Creativo. Per me il creativo è colui che da ispirazioni esterne riesce a creare qualcosa di unico e originale.

Io mi ispiro molto a designer stranieri e non italiani, la scelta è questa in quanto all’estero la concezione di grafica spesso è più ampia e la qualità molto raffinata. Più è ampia la nostra visione di design più avremo la possibilità di creare qualcosa di unico e originale.

  • Il tuo blog JuliusDesign.net è divenuto molto popolare sul web e sono molte le persone a seguirti, qual è la chiave del tuo successo?

julius_design_logoPenso che la chiave del successo sia proprio la condivisione di idee. La regola è condividere esperienze con chi ha voglia di imparare e non tirarsi mai indietro su domande e dubbi.

Spesso condivido sul blog alcune tecniche e strategie per sopravvivere in questo mondo di freelancer, non sono delle regole ma semplici e pure strategie che io ho applicato durante la mia esperienza.

Queste semplici regole mi hanno permesso di costruire un punto di riferimento per molti web desginer freelancer che sono nella stessa mia condizione.

  • Come ben saprai sono molti i giovani a gestire un blog, ma molto spesso si ritrovano a dover fare i conti con la visibilità sul web e il posizionamento. Tu che ne gestisci uno dei più seguiti in Italia, hai qualche consiglio da dare?

Bisogna iniziare a gestire un blog solo se si ha la passione per quello che si scrive e non avere come obiettivo primario il guadagno.

Purtroppo molte persone pensano che avere un blog equivale a guadagnare subito, invece è sbagliatissimo e controproducente.

Gestire un blog significa ascoltare i propri lettori e canalizzare la propria passione a favore di quest’ultimi. Spesso sondaggi o semplicemente domandare ai lettori stessi gli argomenti da trattare possono essere una tecnica semplice per definire ancora meglio una “linea editoriale”.

La nostra passione deve fornire informazioni utili a chi ci legge senza farcire il nostro blog di articoli inutili.

  • Il tuo successo e la tua bravura ti hanno portato a collaborare con grandi nomi come Adobe, MTV e Armando Testa, com’è stato entrare in contatto con queste realtà?

Direi scioccante in quanto non me lo sarei mai aspettato soprattutto in così poco tempo.

Queste realtà mi hanno dato la possibilità di scoprire un nuovo mondo e attingere da loro alcune tecniche e nozioni per la mia professionalità.

Sono state delle collaborazioni molto produttive, nate grazie alla visibilità sulla rete, che mi ha dato la possibilità di collaborare con altre realtà dello stesso valore.

  • Un altro progetto che stai portando avanti è “BlogMagazine”, potresti spiegarci di cosa si tratta e  come nasce quest’idea?

BlogMagazine è la prima rivista sfogliabile virtuale dedicata al mondo della blogosfera, articoli scritti da blogger senza limiti di pensiero.

Il progetto è nato nel gennaio 2010 da una mia intuizione vincente in quanto tutt’ora le riviste sono lette e scaricate. La gestione del magazine era affidata totalmente a me, impaginazione, linea editoriale, controllo bozze, ricerca articoli ecc.

Attualmente abbiamo all’attivo 10 numeri con oltre 100.000 mila download. Il progetto essendo in fase beta in questo momento è in stand-by per sviluppi futuri.

  • Quest’anno hai tenuto dei workshop dedicati alle tecniche e alle strategie per i Web Designer, com’è stato vivere quest’esperienza? Pensi che ce ne saranno altri in futuro?

Mi sono cimentato anche nell’organizzare eventi in ambito web design in italia, uno a Milano e uno a Roma per ora.

Un workshop aperto ad appassionati, web designer e aziende che vogliono apprendere alcune delle novità del web design.

Un’esperienza unica che mi ha dato grandi soddisfazioni a livello personale tanto che il progetto è in continuo movimento infatti stiamo organizzando la terza data verso febbraio.

  • Attualmente sei coinvolto in una serie di progetti molto interessanti, puoi anticiparci qualcosa riguardo a quelli futuri?

Quando mi chiedono di cosa ti occupi, ormai dire Web Designer diventa stretto e forse riduttivo in quanto in questo poco tempo sono riuscito a coprire ruoli professionali con la mia passione. Per qualche anticipazione ti possono ora solo dire che argomenti tratterò: WordPress, Mobile, E-Book, Viral Marketing.

Ti ringraziamo molto per la tua disponibilità, la community di Link2Me accoglierà con molto piacere tutta la tua creatività.